venerdì 19 ottobre 2012

Del partire e del tornare...




"Le Metamorfosi del Viaggiatore. Stati mentali, onirici e reali del partire e del tornare" è il titolo della mostra inaugurata ieri (18 ottobre 2012) presso la Galleria Gruppo Credito Valtellinese di Milano e che raccoglie 123 opere singole, 18 carnets des voyages e 9 fumetti sul tema del viaggio.

L'esposizione nasce da un concorso, alla prima edizione, bandito nel dicembre 2011 dalla Fondazione Gruppo Credito Valtellinese e dall'Associazione Illustratori. Gli artisti (illustratori, fumettisti, pittori, disegnatori, carnettisti italiani e stranieri) sono stati invitati a interpretare l'esperienza del Viaggio (del partire e del tornare) intesa non soltanto come esperienza meramente fisica e reale quanto come percorso (emotivo o onirico che sia) d'incontro e di formazione. In questo senso le opere selezionate ed esposte, tutte di alto livello, rispecchiano l'esperienza, la visone, l'immaginazione, le speranze, i ricordi e i sogni di chi si è fatto Viandante (letteralmente "colui che va per via") piuttosto che mero Viaggiatore.
In mostra anche due opere di Gabriele ... non due Carnets des Voyages bensì due incisioni del "Viandante" Genini.
Una sezione speciale della mostra è dedicata al grande carnettista italiano Stefano Faravelli.
"Le Metamorfosi del Viaggiatore. Stati mentali, onirici e reali del partire e del tornare"
Galleria Gruppo Credito Valtellinese, Corso Magenta 59, Milano
Dal 19/10/2012 al 02/12/2012
Il catalogo della mostra è pubblicato da Carthusia.


"Souvenirs" e "Per essere lì dove sei", incisioni di Gabriele Genini

Inaugurazione de "Le Metamorfosi del Viaggiatore"



"Il tema dell'esposizione si concentra attorno a quel magnifico mondo generato dal "Viaggio" come rappresentazione visiva disegnata dall'esperienza personale.
Esperienza irrinunciabile per ogni essere umano, fonte di conoscenza unica. Il viaggio viene inteso nella sua più ampia accezione: dall'idea alla preparazione, dalla partenza al lasciare luoghi e volti noti, a quelli sconosciuti che andiamo a scoprire, e poi il ritorno, nuovo incontro con vecchi luoghi; ma anche viaggi onirici, mitici, percorsi interiori e itinerari fantastici presenti nell'immaginario di tutti e fondanti della nostra cultura moderna"

(Angelomaria Palma, Presidente Fondazione Gruppo Credito Valtellinese)

2 commenti:

  1. che bella mostra! complimenti!

    RispondiElimina
  2. Buon giorno, sono una psicologa turistica, autrice e editore di www.viaggiaredasoli.net , leggo solo ora di questa mostra e dei vostri lavori, sarebbe molto interessante darvi uno spazio sul mio sito, magari una gallery ed un post. Non riesco a contattarvi, scrivetemi a info@viaggiaredasoli.net

    RispondiElimina