martedì 27 giugno 2017

Dronero: un fine settimana tra le Langhe


Un fine settimana piemontese, quello appena trascorso, alla scoperta di un piccolo ed affascinante borgo della Valle Maira (che dista circa 20 km da Cuneo e un centinaio da Torino) in compagnia di talentuose ed appassionate matite provenienti da tutta Italia. Giunta alla sua 5° edizione, la manifestazione Dronero un borgo ritrovato, ha ospitato, tra le molte iniziative e attività, anche amatori e carnettisti giunti per ritrarre i suggestivi scorci e panorami, raccontare la storia e le tradizioni, le architetture e la verdeggiante natura di questo gioiello della provincia di Cuneo. Per due giorni, dal 23 al 25 giugno 2017, le antiche dimore, i giardini e le corti, i vicoli e le piazze di Dronero (Droné in piemontese) sono stati tratteggiati con inchiostri, matite e acquerelli da una colorita combriccola dagli occhi attenti e dalle mani sapienti.
Un Grande Grazie all’Associazione Dronero Cult che, in collaborazione con la Fondazione Peano, il Museo Mallé e l’Associazione Autori Diari di Viaggio ha promosso l’evento accogliendoci come meglio non era possibile sperare!
I carnet realizzati durante questa manifestazione saranno esposti in una mostra allestita presso le sale del Museo Mallé di Dronero nel periodo luglio-settembre 2017 (con inaugurazione il 21 luglio) e a metà ottobre presso gli spazi della Fondazione Peano (corso Francia 47, Cuneo).
Un grazie particolare a Ivana Mulatero per la sua gentilezza, disponibilità e attenzione.
G.




martedì 20 giugno 2017

Un parco di sculture tra le colline del Chianti


Il Parco sculture del Chianti si trova all’interno di un magico bosco di querce e lecci, a circa 10 km a nord di Siena, nel comune di Castelnuovo Berardenga. All’ombra di questi sette ettari boschivi, un tempo dedicati all’allevamento dei cinghiali, sono perennemente esposte installazioni e opere scultoree di arte contemporanea realizzate appositamente per il luogo da più di venti artisti provenienti da differenti parti del mondo.
Un luogo insolito e pieno di fascino in cui è stato bello passeggiare e lasciarsi soprendere, passo a passo, dalle piccole sue meraviglie celate tra gli alberi… 
Torneremo sicuramente, magari in altre stagioni, per assaporare il mutare di luce e di colori della macchia e, di riflesso, quello delle sculture che vi sono immerse in modo così simbiotico.
G&G





lunedì 19 giugno 2017

Genova tra i carruggi e le sale di Palazzo Ducale...



Una due giorni genovese carica di appuntamenti a cui non potevamo di certo mancare!
Il primo, presso gli spazi di Palazzo Ducale, è la mostra dedicata ad Amedeo Modigliani.. che ve lo dico a fare..è uno dei nostri preferiti! Sempre a Palazzo Ducale era esposta pure una vasta selezione di opere fotografiche, davvero imperdibili, del grande Elliott Erwitt dal titolo “Kolor” e “The Art of Andrè S. Solidor". Non siamo purtroppo riusciti a vedere (questione di tempi) i 140 scatti presenti nell’esposizione dedicata a Henri Cartier Bresson…peccato!
La città è stata una riscoperta!
Genova conserva il fascino della vita di altri tempi attraverso i suoi caratteristici caruggi, le vecchie botteghe o i meravigliosi palazzi che si possono ancora incontrare qua e là, tra un negozio di souvenir e i panchetti colorati di una gelateria…
Una città in cui ritornare, di tanto in tanto, per ripercorrerne la storia con i passi e con lo sguardo.
Una città in cui ritornare anche, e soprattutto, per le amicizie e le impagabili ore in loro compagnia…

A presto!




martedì 6 giugno 2017

Medioevo a Malmantile


Con l'avvicinarsi dell'estate ricominciano le rievocazioni storiche che, tra le mura di antichi borghi medievali sparsi sul territorio, riportano il pellegrino a respirare le atmosfere del tempo! Cominciamo, in un assolato sabato pomeriggio, dal piccolo borgo di Malmantile (nei pressi di Lastra a Signa) e dalla sua XXIV "Festa Medievale Malmantile".
L'animato mercato all'interno delle mura pullula di artigiani dal profilo barbuto e le mani callose. Faciulle dalle colorate vesti e coroncine di fiori tra i capelli attraggono grandi e piccini coinvolgendo tutti in giochi di abilità, prove di assaggio per soli duri e degustazioni di bevande dal forte spirito. Oltre la Porta Pisana cavalieri in luccicanti armature si sfidano in torneo a colpi di spada (a cura de "La Compagnia delle Sartie") e giovani arceri competono a chi per primo farà centro. Non manca, chiaramente, il convivio dove gustare prelibatezze dal sapore medievale allietati dalle note di un talentoso quartetto (la "Nobile Compagnia Gratulantes") e godere della compagnia di incontri casuali dalla magica armonia! Al prossimo incontro...
G.





martedì 30 maggio 2017

La Spada nella Rocca



Poter fare un tuffo nella storia e riviverne le atmosfere è sicuramente un'occasione da non perdere…soprattutto per un disegnatore!
La Spada nella Rocca, nella sua 19esima edizione, ha riportato a Castelgrande (Bellinzona, CH) l’odore degli antichi mestieri: il cuoio, il legno, il carbone e il metallo rovente. Il nitrire dei cavalli, Il clangore delle spade nei duelli ed il luccicare sotto il sole delle armature hanno rievocato momenti di un tempo passato, catapultando lo spettatore tra le pagine animate di un libro di storia…
Non sono mancati i canti dei giullari, le dame danzanti dalle colorate vesti, il suono delle arpe e gli abbondanti banchetti.
Sono pronto al prossimo incontro, al prossimo anno, al prossimo viaggio..
G.








lunedì 15 maggio 2017

Matite e colori al lavoro !


Il workshop "naturalistico", programmato per domenica 14 maggio in collaborazione con Libreria on the Road, ha avuto luogo in un pomeriggio dalla temperatura estiva tra una folla di indigeni o passanti altrettanto felice di trovarsi in quel meraviglioso  giardino. Il Giardino delle Rose di Firenze è un luogo magico a cominciare dal panorama sulla città che dalla sua elevata posizione si gode. L'unicità del luogo è ulteriormente amplificata dalla presenza di una decina di sculture bronzee dell'artista belga Jean-Michel Folon, donate alla città dalla vedova dell'artista, dopo la sua morte. Un luogo magico in cui abbiamo trascorso diverse ore all'insegna del disegno, le sue regole ed i piccoli trucchi (più o meno leciti) per aggirarle...
Grazie ai partecipanti  per l'entusiasmo, la simpatia e il piccolo mondo di colore che da quel pomeriggio è scaturito!
Al prossimo incontro...
Gabriele.



giovedì 11 maggio 2017

Trekking&Schetching


Volevo ringraziare, anche a nome di Martina (di Libreria On the Road) e Tommaso (di Andare a Zonzo), tutti partecipanti allo “Sketching & Trekking" di Portovenere per la bellissima giornata vissuta in compagnia che, dal mio punto di vista, non sarebbe potuta andare meglio di così! 
Abbiamo percorso un magnifico sentiero, mangiato come signori nella quiete di un rifugio (Rifugio Muzzerone) e scarabocchiato tenacemente sui nostri taccuini…cosa chiedere di più!?
Spero di rivedervi tutti (magari con qualche nuovo amico) al prossimo appuntamento!

State all’erta… 
G.